Ainet

Ben la metà del territorio comunale di Ainet è composto da malghe.

Altitudine: 747 m s.l.m.

La meta vacanziera Ainet, situata nella parte anteriore della valle Iseltal, venne menzionata per la prima volta nel 1277 d. C. come “Ayned” che significa luogo deserto. Nel 1939 furono messi insieme i comuni di Ainet, Alkus, Gwabl e Schlaiten, formando un unico comune, quello di Ainet. Schlaiten però si separò di nuovo nel 1949. I singoli masi del comune si espandono fino ad un’altitudine di 1.300 m. Lo stemma del comune ritrae la croce di S. Ulrico, patrono della chiesa locale, mentre i tre campi colorati (blu, giallo, rosso) ricordano i tre comuni che un tempo erano autonomi, ovvero Ainet, Alkus e Gwabl.

Qui ad Ainet, l’aria è fresca e chiara e la natura ancora intatta! Soprattutto per chi è alla ricerca di tranquillità e distensione si trova nel posto giusto. Gli ospiti si sentono a loro agio nel cuore delle montagne. E non a caso ben la metà del territorio comunale è composto da malghe ed un ulteriore terzo di boschi. Amate mete escursionistiche nei pressi del paese rappresentano il sentiero didattico naturale (Natursteinlehrpfad) ed il castello Weiherburg, il quale fu eretto come maniero per la caccia nel 1930 dai Conti di Wolkenstein-Rodenegg. Poco dopo questo castello venne ridotto in cenere e ricostruito nel 1932 come podere. Altrettanto un’amata meta è il Parco Nazionale Alti Tauri, il più grande parco nazionale dell’Austria, che si espande fino in Carinzia ed a Salisburgo.

Chi invece preferisce delle avventura con un po’ di adrenalina, trova ad Ainet il centro “Outdoor Camp Osttirol Adventures”. Il centro si trova direttamente lungo la riva del fiume Isel, il più grande fiume d’origine ghiacciale del Tirolo Orientale, il quale si adatta perfettamente al rafting o kajak. Chi vuole muoversi in altezza può avventurarsi sul percorso alta fune, il quale vi porta da 8 a 14 metri di altezza attraverso le cime degli alberi. Ed infine, l’emozionante giornata viene terminata con un romantico fuoco da campo o una grigliata in terrazza. Con un buon piatto di carne e wurstel alla griglia ed un fresca birra si possono lasciar scorrere nella mente le avventure vissute…

Un nostro consiglio: in questo paese nacque nel 1825 il famoso scultore Jakob Gliber (1825-1917), le quali opere oggi si possono ammirare nella chiesa parrocchiale di Ainet (rilievi nella via crucis), nella chiesa monasteriale di Admont e nella chiesa votiva di Vienna.

suggerimenti ed ulteriori informazioni