Kolsassberg

La località turistica sul lato occidentale della valle Kolsasstal si espande fino alle cime delle Prealpi di Tux.

Altitudine: 906 m s.l.m.

Il comune con le sue frazioni Ausserberg, Innerberg, Hochhäuser e Merans è raggiungibile per la strada via Kolsass. Questa prosegue per la valle Weerbachtal fino alla malga Sagalm (1.712 m s.l.m.) ai piedi del monte Rote Wand ed alla malga Weidener (1.799 m s.l.m.). Passando per la malga Nafingalm come anche per il valico Geiseljoch (2.292 m s.l.m.) e la malga Geiselalm si raggiungono poi le valli Zillertal e Tuxertal. Kolsassberg venne menzionato per la prima volta nel 1196 come “monte Cholsass”.

Lo stemma di Kolsassberg mostra, come anche lo stemma di Kolsass, due teste di draghi intrecciate, i quali però qui vengono ritratti su sfondo rosso invece che nero. I draghi ci ricordano il cavaliere Florian Waldauf von Burg Rettenberg, proprietario di una volta di Castel Rettenberg, il quale si trova lungo la strada tra Kolsass e Kolsassberg. Del castello stesso sono rimasti soltanto alcune parti, dato che il materiale per la ricostruzione della chiesa di Wattens fu preso da qui. Di Castel Rettenberg esiste una leggenda: un contadino cercava invano il suo gregge di pecore fino a quando lo trovò tra le rovine del castello. Tutti gli animali erano morti ed all’improvviso sentì una voce che lo ricordava che questo non era il suo territorio. La leggenda dice che la voce apparteneva al vecchissimo pastore che viveva presso il castello come spirito e puniva il contadino per la sua pigrizia. A proposito: annualmente a luglio si svolge presso il castello una grande festa!

Kolsassberg è un’ideale località per delle vacanze spensierate nel cuore delle montagne e della natura. Da qui innumerevoli sentieri vi portano alle malghe sopra il paese, sul monte Rote Wand (2.252 m s.l.m.) o altre cime nei dintorni. A dicembre si svolge ogni anno l’ormai tradizionale e famosa gara “Kolsassberg Run”, un evento speciale per tutti i corridori. Ed inoltre, d’inverno il comune vi aspetta con gli skilift Hoferlift e Jägerlift. Per lo più si può giungere per la malga Geiselalm alle aree sciistiche della valle Zillertal, ovvero le famose aree sciistiche Tux e Zillertal Arena. O chi preferisce può intraprendere una divertente slittata con amici o famiglia sulla pista naturale per slittini che porta alla baita Garlach.

Un nostro consiglio: giá da lontano si vede la piccola chiesetta sulla collina di Kolsassberg, la quale venne inaugurata nel 1974. Questa chiesa é inoltre un’amato luogo per delle nozze e per battesimi. Sicuramente un luogo affascinante per un festeggiamento del genere!

Suggerimenti ed ulteriori informazioni