Bergsteigen
Bergsteigen

Via Ferrata dell’Arlberg

La “classica estrema”, la Via Ferrata dell’Arlberg, fa parte dei cinque percorsi più belli e difficili dell’intero arco alpino.

La Via Ferrata dell'Arlberg sopra St. Anton am Arlberg non richiede solo un passo sicuro e l'assenza di vertigine, ma anche esperienze alpine. Muniti di casco e l'equipaggio adatto, gli appassionati possono avventurarsi sul sentiero lungo 3 km fino ad un'altitudine di 2.500 m s.l.m. Forme bizzarre, rocce imponenti, spuntoni e pareti rocciose quasi verticali... è solo per i più coraggiosi! La via ferrata ti porta sulle cime Knoppenjochspitze, Lisunspitze, Haizähne e Weissschrofenspitze.

Grazie a ben 500 ganci, 1050 morsetti e una corda d'acciaio, il percorso ti offre grande sicurezza. Tutti gli sforzi per arrivare in cima saranno risarcite: il panorama è mozzafiato e include le Alpi della Lechtal, le Alpi dell'Algovia, le Alpi Venoste e quelle dello Stubai, il Gruppo del Verwall e il Gruppo del Silvretta. Avrai la sensazione di essere in cima al mondo! L'accesso alla via ferrata si raggiunge dalla stazione a monte della Funivia Vallugagrat o della Seggiovia Kapall. Di solito, la Via Ferrata dell'Arlberg (Arlberger Klettersteig) viene svolta da ovesta a est, il percorso consigliabile.


  • Punto di partenza (valle): St. Anton am Arlberg, 1.284 m s.l.m.
  • Punto di partenza (monte): stazione a monte Vallugagrat, 2.646 m s.l.m.
  • Montagne: Alpi della Lechtal

  • Durata: 4 - 6 ore
  • Numero percorsi: 36
  • Lunghezza percorsi: 5 - 8 m
  • Difficoltà percorsi: 4 - 9

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni