Loden tirolese

Il Loden originariamente era il “tessuto grezzo” dei contadini.

Dal momento che l’imperatore Francesco Giuseppe introdusse il Loden nella monarchia asburgica, questa stoffa è diventata molto preziosa e pregiata. Ma originariamente il Loden è stato usato e realizzato dai contadini delle regioni delle Alpi, come per esempio nell’Austria.

La parola “Loden” significa “tessuto grezzo” (lodo). Verso XI secolo, come Loden si intendeva semplicemente uno straccio fatto con un materiale molto resistente. Per i pastori e contadini era molto importante avere dei vestiti resistenti ed impermeabili durante il loro lavoro sul campo.
La stoffa veniva ricavata dalla lana di pecora, tagliata senza lavarla, filata e pressata nell’acqua. Infine, quando la stoffa era asciugata, si ritirava e si infeltriva acquisendo la sua impermeabilità. Alla stoffa può essere aggiunto anche a piacere seta, alpaka o kashmir. Il colore classico è ancora oggi il verde pino, grigio e marrone. Ma oggi questa stoffa viene anche colorata in diversi colori per essere sempre alla moda.

In questo modo il Loden si è trasformato dal classico vestito di lavoro in una stoffa molto pregiata. Ormai, ogni tipo di vestito viene prodotto dal Loden, sia elegate, sportivo o anche classico e tradizionale!

Suggerimenti ed ulteriori informazioni