OW Stjohannimwalde
OW Stjohannimwalde

St. Johann im Walde

L’incantevole paesino St. Johann im Walde è un noto punto di partenza per varie escursioni.

Altitudine: 748 m s.l.m.

St. Johann im Walde si trova in una posizione idilliaca nella valle Iseltal, tra la città di Lienz e l’ingresso alla valle Defereggental. Il comune è composto dalle località St. Johann, situato a sud del fiume Drava, e Unterleibnig lungo la strada Felbertauern. Ed anche i masi di Oberleibnig, Oblass, Öberst e Michlbach, in passato raggiungibili solo tramite una funivia, fanno parte del comune di St. Johann im Walde. Oggi queste località sono collegate con una strada.

Lo stemma comunale raffigura S. Giovanni Battista ed un ramo stilizzato come simbolo per il bosco, dato che “im Walde” significa “nel bosco”. Nel XII secolo il paese venne menzionato come “Capella s. Jaonnis in silvia” e si riferisce quindi a S. Giovanni Battista, al quale è dedicata anche la chiesa parrocchiale. I percorsi escursionistici e per mountain bike, i quali vi portano attraverso la natura ed il magico mondo alpino attorno St. Johann im Walde, rappresentano un’amata meta per chi vuole passare una vacanza all’insegna di attività all’aperto. Se però un giorno preferite intraprendere qualcosa di più tranquillo, consigliamo una giornata al lago balneabile Falter nella vicina località di Huben, con prato per prendere il sole.

Per gli appassionati di cultura invece una visita alla sopra nominata chiesa parrocchiale può essere interessante! La parte più antica di questa chiesa è il battistero, risalente al 1177. Nel 1503 venne eretta la 43 m alta torre, e fino al 1750 la chiesa venne ampliata più volte verso ovest. Numerosi alluvioni hanno causato danni a quest’edificio sacrale nel corso degli anni. Nel XX secolo per esempio, un’alluvione ha distrutto quasi completamente il cimitero ed un monumento ai caduti, che più tardi vennero ricostruiti. Anche alle quattro cappelle del comune vale la pena fare una visita: la cappella S. Giuseppe a Michelbach venne costruita nel XVIII secolo, la cappella Madonna della Neve ad Oberleibing invece nel 1804. Altrettanto risalenti a quest’anno troviamo le cappelle di Santissima Trinità e Santa Maria dei Sette Dolori.

Un nostro consiglio: il paese ancora oggi pone molto valore alle tradizioni e varie associazioni ne fanno parte. Il cosiddetto “Ranggeln”, un’antica forma di lotta corpo a corpo, è uno sport praticato in quasi l’intero arco alpino. L’obbiettivo è di portare a terra l’avversario, nel modo che tocchi il terreno con tutte e due le spalle. Forse avrete la possibilità di osservare una di queste gare?

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni