St. Veit in Defereggen

St. Veit, il comune più alto del Tirolo Orientale, è situato in parte nel Parco Nazionale Alti Tauri.

Altitudine: 1.495 m s.l.m.

Bruggen, Görtschach, Gassen, Gritzen, Gsaritzen e Moos costituiscono il comune di St. Veit in Defereggen. Già dal 200 a.C. i contadini della valle Virgental usarono questa zona nel cuore della valle Defereggental come pascolo durante i mesi estivi. Nel 1313 St. Veit venne menzionato per la prima volta in documenti scritti. Nonostante la sua posizione elevata, grano e patate potevano essere coltivate grazie alla sua posizione sul lato soleggiato della valle. Oggi St. Veit in Defereggen rappresenta un tranquillo paese turistico, noto anche oltre i confini…

Del territorio comunale che comprende una superficie di 61 km² fanno parte anche alcune valli laterali, e ca. un quarto dell’area fa parte del Parco Nazionale Alti Tauri. Attraverso la località Gassen porta il sentiero didattico naturale “Leben am Steilhang” (vita sul pendio), allestito dal parco nazionale. Punto di partenza per quest’escursione è il paese St. Veit. Lungo il percorso vi saranno dati informazioni sulla vita quotidiana dei contadini sul pendio, sulla coltivazione di grano e la macinazione, come per esempio presso il mulino Holzer a Bruggen. Il sentiero vi porta infine per la via crucis di ritorno a St. Veit. Tempo di percorrenza: ca. 3 ore. D’inverno vi aspetta invece nel vicino paese St. Jakob in Defereggen l’area sciistica Brunnalm con 21,5 km di piste.

Ed anche interessati di cultura trovano attrazioni nel paese! La gotica chiesa parrocchiale, visibile già da lontano, si trova su un’altitudine di 1.500 m ed è una delle chiese situate al più alto del Tirolo. Nel 1313 venne menzionata per la prima volta. Dell’antica chiesa sono rimasti conservati fino ad oggi soltanto il presbiterio e la torre, le altri parti sono stati ristrutturate o ricostruite nel corso degli anni. Gli affreschi medioevali risalenti al XV secolo rappresentano un vero gioiello! A proposito: il martirio del patrone del comune, S. Vito che bolle nella pece, è raffigurato sullo stemma comunale. Anche alcune cappelle nei dintorni del paese meritano una visita, tra le quali la cappella S. Floriano a Bruggen, la cappella S. Maria Addolorata a Moos e la cappella S. Maria della Visitazione a Zotten, una costruzione in miniatura di una tipica chiesa barocca del Tirolo.

Un nostro consiglio: la valle Defereggental produce un famoso senape, il “Deferegger Senf”! Assiaggiate i diversi gusto come la senape rusticale, la senape con miele e aneto o anche con mirtillo nero.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni