Wörgl

La piccola città Wörgl, con 12.000 abitanti, vale come la “metropoli dello shopping” del basso Tirolo.

Altitudine: 511 m s.l.m.

Wörgl, il settimo comune più grande del Tirolo, si trova all’incrocio tra la valle Brixental, l’area del Sölllandl, la valle Inntal e l’alta valle della Wildschönau. Lo stemma del comune è diviso in tre parti: in alto sono raffigurati falsi puntoni rossi che ci ricordano il maniero distrutto, in mezzo invece due anelli d’oro come simbolo dell’unione di Wörgl-Kufstein e Wörgl-Rattenberg al comune di Wörgl. Le due ali a fianco dimostrano il grande sviluppo economico. Nel 1951 è stata aggiunta la terza parte dello stemma, cioè la parte rossa in basso, perché in quell’anno Wörgl è stata dichiarata città.

Reperti testimoniano che attorno a Wörgl già all’età del ferro è stato ercitato un’intenso commercio. Inoltre si può attestare la presenza di un insidiamento risalente all’epoca dei Romani sul territorio comunale. Interessante: quando a Wörgl nel 1932 molte persone erano disoccupate, l’amministrazione comunale ha osato fare un esperimento, dando ai dipendenti del comune al posto del salario un titolo, il cosiddetto “Wörgler Schilling”. L’esperimento ebbe un buon fine e l’economia venne revitalizzata.

La piscina “Wörgler Wasserwelt”, chiamato anche solo WAVE, è la più grande piscina del Tirolo e vi aspetta con oltre 4.000 m² pieni di avventure, divertimento e wellness. Parte della struttura fa anche la “Sauna dei Romani” con la sauna Circus Maximus, una delle aree per la sauna più grandi al mondo. Da non dimenticare sono anche le varie possiblità per fare compere: la strada Bahnhofstrasse (via della stazione) è per così dire la seconda “strada dello shopping” più lunga del Tirolo. E non mancano naturalmente anche café e ristoranti per una piccola chiacchierata tra amici. Nei dintorni di Wörgl troverete invece innumerevoli sentieri escursionistici che vi portano nel magico mondo delle montagne tirolesi.

Un nostro consiglio: nel centro della cittá si trovano ancora oggi alcuni masi vecchi che fanno da contrasto alle nuove costruzioni moderne. Soprattutto la strada Kanzler-Biener è degna d’essere vista!

Suggerimenti ed ulteriori informazioni