winter elmen
winter elmen

Elmen

I borghi Elmen e Martinau costituiscono il comune di Elmen, situato nella valle Lechtal.

Altitudine: 976 m s.l.m.

Elmen venne menzionato per la prima volta nel 1312 come “lmenoe” o “Ellmo” e “Elbnau” (paesaggio con olmi). E gli olmi vengono indicati anche sullo stemma comunale tramite le due foglie bianche e verdi. Il piccolo comune con i suoi 400 abitanti si trova proprio là, dove la strada proveniente da Imst per il passo Hahntennjoch (1.894 m s.l.m.) sbocca nella valle Lechtal.

Il paese rappresenta un perfetto punto di partenza per escursioni sulle montagne e sulle malghe. Una delle mete più amate della valle Lechtal si trova sopra il paese, la malga Stablalpe a 1.410 m di altitudine, che vi offre una fantastica vista panoramica. D’estate vengono organizzate delle fiaccolate per questo luogo. Per chi preferisce salire più in alto in montagna può avventurarsi sulla cima Rotwand (2.334 m s.l.m. - ca. 4 ore) o anche sulla cima Klimmspitze (2.464 m s.l.m. - ca. 5 ore). A valle vi aspettano invece grandi prati e boschi che invitano ad una piacevole passeggiata o gita in bicicletta lungo il fiume Lech. Per motociclisti può essere interessante la strada che porta nella valle Bschlabertal, la quale devia poco dopo Elmen. La strada porta per il passo Hahntennjoch (1.895 m s.l.m) fino ad Imst nella valle Inntal. D’inverno poi vi aspetta ad Elmen un campo da pattinaggio con possibilità di praticare curling. Sciatori e snowboarder trovano a Martinau ed a Elmen una piccola sciovia, mentre un servizio navetta gratuito vi porta alla vicina area sciistica Jöchelspitze. Quest’area sciistica offre 5 km di piste e due impianti di risalita.

Nel territorio comunale ci sono anche dei bellissimi edifici sacrali, interessanti per gli appassionati della cultura. La chiesa parrocchiale, consacrata ai Tre Santi, fu costruita nel XV secolo e mostra all’interno della Cappella dei Morti (Totenkappelle) una famosa pittura di Johann Anton Falger (1791-1876), la cosiddetta immagine “Totentanz” (Ballo dei Morti). La seconda chiesa del paese è invece consacrata a S. Giuseppe e fu costruita nel 1634. Dopo un incendio è stata restaurata e contiene oggi al suo interno mobili ed oggetti preziosi, risalenti a vari secoli passati. Ed anche la cappella dei Santi Ausiliatori, che sembra essere scolpita nella roccia, attira l’attenzione. Affreschi risalenti al XIX secolo ornano l’interno della cappella.

Un nostro consiglio: la località Martinau, parte del comune di Elmen, è nota per una particolare attrazione botanica in primavera: la fioritura dell’orchidea “scarpetta della Madonna”. Oltre a questa, ulteriori 10 tipi di orchidee sono presenti in questa zona!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni