Nassereith

Con i suoi vari borghi, il comune di Nassereith è situato all’ingresso della valle Gurgltal.

Altitudine: 843 m s.l.m.

Là dove l’antica strada romana Via Claudia Augusta dal passo Fernpass porta verso Imst, e l’antica via del sale per il valico Holzleiten e l’altopiano di Mieming porta a Telfs, è situato il comune di Nassereith. L’area attorno la località Dormitz era già insediata verso il 300-200 a. C. Il toponimo deriva dall’espressione latina “in acereto”, fatto che viene anche ripreso nello stemma comunale con le tre foglie di acero.

Per gli amici della cultura Nassereith nasconde tantissime attrazioni da scoprire! A Dormitz si trova una delle più belle ed antiche chiese di pellegrinaggio dell’area Tiroler Oberland. La chiesa fu consacrata a S. Nicolò e nel 1746 ristrutturata all’interno in stile barocco. Notevole è in particolare la statua della Madonna con Gesù Bambino sull’altare maggiore (XV secolo). La chiesa parrocchiale dedicata ai Tre Santi invece, con i suoi 400 posti a sedere, è una delle chiese più grandi del Tirolo. Grazie al suo campanile a cipolla la chiesa è visibile già da lontano. Le tradizioni e la religione hanno un gran valore a Nassereith, le processioni contano tra quelle più belle del Tirolo. In questi giorni di festa le case vengono ornate con i cosiddetti “Majelen”, conifere e latifoglie fresche, la banda musicale suona, e bandiere e figure di Santi vengono portate. A Carnevale viene celebrato invece il “Schellerlaufen”, un’antichissima usanza che si festeggia ogni tre anni. Si tratta di una battaglia tra un orso ed il suo conducente che simboleggia la battaglia tra la primavera e l’inverno. Naturalmente l’orso vince la battaglia! Queste figure e maschere possono essere ammirate anche durante l’anno presso il museo etnografico e del Carnevale.

Ma anche appassionati di sport trovano a Nassereith varie possibilità di essere attivi. In particolare i vicini laghi, come il lago Fernsteinsee, rappresentano un’amata meta in in estate. Interessante: nel cuore del lago si trova la rovina del castello Sigmundsburg, presso il quale il re delle favole, Ludovico II, spesso si fermava! Nei dintorni si trovano anche i laghi Samerangersee e Schanzlsee, mentre il lago Nassereith si trova direttamente dietro la chiesa parrocchiale. Numerosi sentieri escursionistici, percorsi per mountain bike e vie ferrate vi portano attraverso le montagne dell’altopiano di Mieming. E dopo una faticosa camminata potrete rilassare i vostri muscoli presso l’impianto Kneipp Mühlsprung. D’inverno invece vi aspettano due sciovie, la pista naturale per bob Holzleiten, lunga ben 2,5 km, come anche le piste per slittini funivia Rossbachlift - Dormitz e Bockleite.

Un nostro consiglio: Nassereith è noto per le sue figure per presepe, i quali vengono prodotti con creta e cotti, e non come di solito scolpiti in legno. Queste figure vengono annualmente esposte dalla Festa dell’Immacolata Concezione (8 dicembre) fino alla Festa del Battesimo di Gesù in gennaio lungo il sentiero dei presepi di Nassereith (Nassereither Krippenweg).

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni