Vomp

Vomp è noto grazie alla sua ricchezza d’acqua anche come paese delle sorgenti e delle fontane.

Altitudine: 566 m s.l.m.

Vomp, con i suoi ca. 4.500 abitanti, si espande lungo la riva del fiume Inn per i Monti del Karwendel fino al confine con la Baviera. Il territorio comunale comprende le sette frazioni Dorf, Vomp-Talboden, Fiecht, Vomperberg, Altmahd/Pirchat, Innhöfe e Hinterriss. Una particolarmente amata meta escursionistica è il Parco Alpino Karwendel, una nota riserva naturale nel cuore dei Monti del Karwendel.

Presso il centro informazioni del Parco Alpino Karwendel a Hinteriss potrete informarvi su fatti importanti della natura intatta in questa zona prima di avventurarvi a piedi, in mountain bike o per vie ferrate nella riserva naturale. A pochi chilometri dal centro si trova la cosiddetta “Eng” a 1.200 m di altitudine, con una grandissima area ricoperta di aceri, in tutto oltre 2.000 alberi. Questo unico paesaggio naturale è un’amata meta escursionistica con varie malghe ed un caseificio, raggiungibile anche per una strada a pedaggio. Per una vacanza attiva, nel paese stesso vi aspetta inoltre un percorso fitness con 12 stazioni, e d’inverno potrete praticare lo sci di fondo e sciare sul monte Vomperberg ed a Riss.

Il comune offre anche alcuni luoghi d’interesse culturale, tra le quali varie cappelle: la cappella Hofer dell’anno 1819 è dedicata ai quattordici Santi Ausiliatori e decorata con una pala d’altare di Johann Georg Höttinger, risalente al 1730. La cappella Kreuzbichl è invece consacrata alla Santa Maria Addolorata, costruita nel 1705, ed era per un lungo periodo un’amata meta di pellegrinaggio. A queste si aggiungono la cappella Lourdes e la cappella Veit, nota anche come cappella Maria-Schnee, risalente al XVIII secolo. Due ulteriori bellissimi edifici completano la visita storico culturale nel paese: da una parte il monastero Fiecht, presso il quale passa anche un tratto del famoso Cammino di Santiago di Compostela, e Castel Sigmundslust, l’antico castello di caccia dell’Arciduca Sigismondo il Danaroso.

Un nostro consiglio: la malga “Eng” con gli aceri incanta particolarmente in autunno con i suoi bellissimi colori. Se prevedete la vostra vacanza in questa stagione, consigliamo assolutamente di intraprendere una gita in questo luogo!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni