Schlaiten

Il comune di Schlaiten si trova su un terrazzo sopra la valle Iseltal.

Altitudine: 876 m s.l.m.

Schlaiten è un piccolo comune con 500 abitanti, situato a 150 m sopra la valle Iseltal e composto dai sei borghi Plone, Gonzach, Mesnerdorf, Bacherdorf, Gantschach e Göriach. Il toponimo deriva probabilmente dal termine slavo “soltina” che significa “palude”.

Nel XIII secolo iniziò l’industria mineraria nel territorio comunale che raggiunse il culmine verso il XV secolo. Le miniere lungo il fiume Göriachbach e nella valle Michelbachtal erano addirittura in funzione fino al XX secolo. Per 10 anni, dal 1939 fino al 1949, Schlaiten fu incluso nel comune di Ainet, dopodichè però riuscì a diventare di nuovo un comune autonomo. Lo stemma comunale ritrae quattro rami intrecciati in una croce nei colori verde ed argento, i quali simboleggiano la ricchezza boschiva e il legname nella zona. Oggi Schlaiten rappresenta una tranquilla meta turistica.

Il territorio comunale si espande fino alle creste dei Monti del Villgraten e vi offre quindi una fitta rete di sentieri escursionistici e MTB-trails. Per di più Schlaiten si trova nelle vicinanze immediate del Parco Nazionale Alti Tauri. Le cime ghiacciate dalle quali emerge l’impressionante cima del monte Grossglockner, con 3.798 m chiamato anche “Re delle Alpi Orientali”, procurano già a valle una stupenda vista panoramica. E se poi vi avviate attraverso questo bellissimo paesaggio alpino, potrete scoprire la natura ancora intatta da vicino. Numerosi animali e piante, come per esempio la salamandra alpina, il gipeto o la marmotta, trovano qui un perfetto spazio vitale.

Un nostro consiglio: naturalmente un’escursione nel Parco Nazionale Alti Tauri! Gli impressionanti laghi alpini, le affascinanti cascate e le malghe idilliache non aspettano altro che essere scoperte da voi.