blick von pfons schoefens auf matrei und muehlbachl fr
blick von pfons schoefens auf matrei und muehlbachl fr

Pfons

In tempi passati, nell’area comunale di Pfons si estraeva il Marmo di Matrei, detto anche “Serpentino di Matrei”.

Altitudine: 1.043 m s.l.m.

Pfons è il comune vicino Matrei am Brenner nella valle Wipptal, ed è composto da 10 frazioni. Il paese venne menzionato in documenti scritti per la prima volta nel XI secolo come "Phunzun", il quale probabilmente deriva da "phanes" o "fanes" (pendio) o da "pons" (ponte).

Il pregiato Marmo di Matrei che venne estratto qui, venne usato per la costruzione di diverse chiese del Tirolo, e per l'allestimento e l'arredamento del Teatro di Corte e del Museo di Storia Naturale di Vienna. Nella località Schöfens s'innalza Castel Narrenholz o Nornholz, menzionato per la prima volta nel XIII secolo, e rinominato più tardi in Castel Arnholz. Verso il 1710, nelle vicinanze del castello fu costruita la Residenza Latschburg: la sua Stanza del Paradiso detta Paradieszimmer, adornata con stupende pitture murali, è una delle opere barocche più preziose del Tirolo.

D'inverno, lo skibus ti porta nelle aree sciistiche Bergeralm, distante solo 5 km, e Ghiacciaio Stubai. Inoltre, Pfons si divide assieme a Mühlbachl e Matrei am Brenner non solo infrastrutture come le scuole, ma anche varie strutture per le attività sportive e del tempo libero, alle quali p.e. fanno parte i campi da tennis e la pista di sci di fondo attorno al Santuario Maria Waldrast.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni