Baumkirchen

Il comune di Baumkirchen si trova a 593 m di altitudine, sul cosiddetto terrazzo Gnadenwald.

Altitudine: 593 m s.l.m.

Baumkirchen con i suoi 1.200 abitanti è situato 16 km ad est di Innsbruck. Probabilmente l’area attorno al paese era già insediata all’età del bronzo, fatto che testimoniano reperti archeologici. Oggi hanno grande importanza in particolare le ricerche sulla cava di argilla di Baumkirchen, dato che il paese rifornisce la vicina fabbrica di mattoni a Fritzens. In tempi passati anche a Fritzens veniva estratto argilla, ma dopo di che le cave erano esaurite, Baumkirchen è diventato il fornitore principale. Lo stemma del comune mostra nella parte bassa un campo rosso con una chiesa e nella parte alta un albero. Entrambi i simboli raffigurano il nome del comune Baumkirchen, dato che “Baum” significa albero e “Kirche” chiesa.

Il comune era noto in passato anche per il gran numero di fonti sorgive. Documentate sono ben 12 fonti risalenti del XVI secolo, le quali erano unite in un grande stabilimento termale, al quale é stato assegnato potere curativo. Un terremoto seppellì però queste fonti e solo dopo alcuni decenni sono state riscoperte. Dopodichè lo stabilimento fu nuovamente aperto, la costruzione della rete stradale nel Tirolo fece terminare infine la struttura…

Siete interessati nella storia e cultura? Le chiese sparse nel territorio comunale meritano assolutamente una visita! La chiesa parrocchiale S. Lorenzo venne menzionata per la prima volta nel 1310 e nel frattempo ristrutturata ben due volte. Sopra l’ingresso si può ammirare un’immagine di S. Lorenzo, creato dal pittore accademico Franz Fuchs di Hall in Tirol. Anche notevole è la cappella S. Anna presso la collina Kreuzbühel, la quale visita può essere combinata perfettamente con un’escursione. La cappella è stata costruita dal famoso dottore Dr. Hippolyt Guarinoni di Hall nel 1645. L’altare barocco ricorda lo stile rinascimentale italiano. A Baumkirchen si trova anche Castel Wohlgemutsheim, eretto da Paul Heuberger nel 1474 a nord del paese. Il castello passò prima nelle mani di Ferdinando II e poi in quelle del convento delle donne di Hall, ed ospita oggi un asilo e una casa di esercizi spirituali delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Un nostro consiglio: nei dintorni di Castel Wohlgemutsheim si snodano vari percorsi che invitano ad essere esplorati. I sentieri vi portano attraverso uno stupendo paesaggio naturale - rilassamento totale!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere