Pfaffenhofen

Pfaffenhofen si espande dal centro del paese fino al monte Hocheder (2.797 m s.l.m.), l’elevazione più alta del comune.

Altitudine: 642 m s.l.m.

Il comune di Pfaffenhofen si trova nei pressi di Telfs, a sud del fiume Inn. Nel 1197 Pfaffenhofen venne menzionato per la prima volta in fonti scritte, ma tuttavia testimoniano reperti emersi, risalenti al VII-VIII secolo, un insediamento nella zona chiaramente più presto. Lo stemma del comune mostra un muro rosso merlato che raffigura il castello Hörtenberg, del quale oggi è rimasto solo il mastio. Il tridente nero è invece ripreso dallo scudo di una delle prime famiglie di giudici della zona.

D’estate Pfaffenhofen rappresenta un’amata meta per ciclisti ed escursionisti! A valle si trovano a loro agio sulla ciclabile Innradweg lungo il fiume i ciclisti ed anche chi pratica inlineskating. Appassionati di mountain bike trovano invece una fitta rete di sentieri che portano attraverso il paesaggio alpino come per esempio alla malga di Pfaffenhofen, verso Seefeld o anche sullo stupendo altopiano di Mieming. Il percorso MTB che porta alla malga Pfaffenhofen inizia presso il centro del paese e vi porta in direzione sud. Alla malga stessa, situata a 1.694 m di altitudine, si giunge tra 10 km ed un dislivello di ben 1.000 m. Ma le squisitezza che vi aspettano al rifugio ed il panorama sulla valle Inntal ricompensano tutte le fatiche fatte! Le cime delle montagne che circondano il paese invece, come i monti Hocheder (2.797 m s.l.m.) o Hohe Munde (2.662 m s.l.m.), si adattano perfettamente come meta per un’escursione. D’inverno poi, le famose aree sciistiche come il Rangger Köpfl o la Regione Olimpionica Seefeld, si trovano a poca distanza.

Costruzioni notevoli ce ne sono alcuni a Pfaffenhofen, ed una visita a questi può perfettamente essere combinata con una piacevole passeggiata. Una di queste attrazioni è la chiesa parrocchiale S. Maria Assunta risalente al 1310, la quale nei secoli dopo venne modificata in stile barocco e successivamente in stile gotico. Nel V secolo un vescovo vagante si stabilì a Pfaffenhofen e di questa sua prima sede vescovile si possono ancora oggi ammirare i resti nel presbiterio della chiesa parrocchiale. Sopra il paese si trovano invece le rovine del castello Hörtenberg, presso il quale nel medioevo si trovava la corte. Il muro merlato nello stemma comunale ci ricorda, come già sopra nominato, a questo periodo. Oggi di questo castello é rimasto solo il mastio, il quale é stato coperto con un tetto, nel modo di proteggerlo meglio.

Un nostro consiglio: perché non fermarsi in un ristorante o albergo durante una piacevole passeggiata? Avrete la possibilità di gustare i tipici piatti tirolesi. Viziate il vostro palato!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni