Zirl

Zirl, situato a 10 km dalla città di Innsbruck, rappresenta con la sua parete rocciosa Martinswand un’amata area d’arrampicata.

Altitudine: 622 m s.l.m.

I borghi Zirl, Zirl Bahnhof, Hochzirl, Eigenhofen e Dirschenbach costituiscono il comune di Zirl. Anche la parete rocciosa Martinswand, la gola Ehnbachklamm ed una parte del gruppo montuoso Nordkette ne fanno parte. La sua posizione lungo l’antica strada romana Via Claudia Augusta ha trasformato questo comune già presto in un importante nodo stradale. Nel 799 poi Zirl venne menzionato per la prima volta in documenti scritti. La vite nello stemma del comune ricorda la tradizione viticola nel paese, e quindi anche la favorevole posizione con un clima mite. Le forbici per la tosatura nella parte destra dello stemma sono invece riprese dallo stemma di un nobile casato che risiedeva nel castello Fragenstein.

L’idilliaco paese sorge ai piedi del monte Zirler Berg (1.057 m s.l.m.), al confine dei Monti del Karwendel. Stupendi itinerari vi portano da Zirl al rifugio Neue Magdeburger Hütte (malga Martinsberg) e al rifugio Solsteinhaus, situato ai piedi del monte Grosser Solstein. Altrettanto un’amata meta rappresenta la parete rocciosa Martinswand con le sue vie ferrate. Non si tratta soltanto di un’area d’arrampicata, ma anche di una riserva naturale nei Monti di Karwendel che fa parte del Parco Alpino Karwendel. Nel paese stesso troverete inoltre una piscina pubblica, un campo da tennis, un impianto di minigolf ed un poligono di tiro.

D’inverno, Zirl ed i suoi dintorni vi aspettano con una marea di divertimento: in 15-45 minuti si raggiungono comodamente varie aree sciistiche come il Rangger Köpfl, Seefeld, l’Axamer Lizum, Kühtai, come anche le aree sciistiche di Innsbruck e della valle Oetztal. Una delle attrazioni da vedere nel paese stesso è invece la chiesa parrocchiale S. Croce, nella quale si trovano degli affreschi di Franz Plattner. La chiesa venne menzionata per la prima volta nel 1391 e, dopo la sua demolizione, venne ricostruita nel XIX secolo. Ulteriori edifici sacrali di interesse rappresentano la cappella Geistbühelkapelle e la cappella S. Michele. In alto sopra il paese troneggia il castello Fragenstein che, eretto nel 1209, fu distrutto poi nel XVIII secolo durante la guerra di successione spagnola. Oggi le rovine del castello di Fragenstein fanno parte di una riserva naturale.

Un nostro consiglio: dal XVII secolo, assieme a Thaur, Zirl rappresenta il centro per la costruzione di presepi! Ed a questa tematica è dedicato anche il museo locale, dove si trova esposta una grande collezione di presepi di Zirl…

Suggerimenti ed ulteriori informazioni