Silz

Del comune di Silz fa parte anche Kühtai, la località sciistica più alta dell’Austria.

Altitudine: 654 m s.l.m.

Il comune di Silz si trova nella valle Inntal, tra le località Telfs e Imst, a 5 km di distanza dalla valle Oetztal. Nel XIX secolo alcune persone sono emigrate a Perù, dove hanno fondato la comunità, ovvero il villaggio tirolese, Pozuzo. Fino al giorno d’oggi è mantenuto il contatto tra questi due comuni. Lo stemma di Silz bianco-rosso, i colori del Tirolo, mostra quadrati rossi che raffigurano la merlatura di Castel St. Petersberg.

Appassionati di attività sportive possono gioire! L’estate inizia con delle fantastiche avventure: canyoning, rafting, gite in zattera lungo il fiume Inn, come anche le arrampicate sono delle amate attività. Tutto questo ed ancora di più vi aspetta presso il centro outdoor ed eventi, dove si svolgono anche regolarmente concerti. Per di più nel paese si trova una piscina, un impianto da minigolf, campi da tennis ed il percorso vita “Forstmeile” nel cuore del bosco Silzer Pirchet. D’inverno invece Kühtai, parte del comune di Silz, rappresenta un eldorado per chi pratica lo sci o lo snowboard. Il piccolo paesino alpino si trova a già 2.000 m di altitudine, e gli impianti di risalita vi portano a ben 2.520 m s.l.m. Inoltre avete la possibilità di pattinare su ghiaccio o praticare il curling presso lo stadio di ghiaccio di Silz.

Una particolarità del comune è l’area protetta Silzer Innau, nella quale specie rare di uccelli come il piro piro piccolo, l’usignolo o il rampichino trovano un’ideale spazio vitale. Anche due edifici nel paese valgono la pena visitare: la chiesa parrocchiale e Castel St. Petersberg, l’emblema di Silz. La chiesa parrocchiale è consacrata a S. Pietro e Paolo ed è stata eretta tra il 1846 e 1848 in stile neoromanico. Castel St. Petersberg troneggia invece su una collina ad ovest del paese ed è stato costruito dai Guelfi come struttura centrale per l’amministrazione delle loro proprietà nel Tirolo. Dopo alcuni passaggi di proprietà, l’imperatore Francesco Giuseppe I acquistò il castello nel XIX secolo. Per un lungo periodo il castello serviva anche come ospedale militare, fino a quando nel 1965 è stato trasformato in un monastero.

Un nostro consiglio: a Silz si trova la centrale elettrica più efficiente delle Alpi Orientali, la centrale elettrica di Sellrain-Silz! Presso la centrale di Silz-Kühtai, una parte della grande centrale elettrica, vengono organizzate delle interessanti visite guidate.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni