Sellrain

Il comune di Sellrain rappresenta il capoluogo dell’omonima valle.

Altitudine: 909 m s.l.m.

Sellrain si trova nella valle Sellraintal, una valle laterale della valle Inntal. Il paese è situato ai piedi del 2.577 m alto monte Windegg nella parte settentrionale della Alpi dello Stubai. In tutto il comune comprende nove località, tra i quali il paese di Sellrain stesso, la località Sonnenberg sul pendio, e la valle laterale Fotschertal. Nel 1289 d.C. il comune venne menzionato per la prima volta in documenti scritti, ma già all’età della pietra la valle Sellraintal rappresentava un’area di caccia.

Il paese si sviluppò col passare del tempo attorno alla sorgente d’acqua minerale Rothenbrunn, conosciuta già nel medioevo. L’acqua minerale attirava persone da ovunque. Oggi nel territorio comunale si possono ammirare vari edifici di interesse storico e culturale, come la chiesa di pellegrinaggio S. Quirino, la più antica chiesa di tutta la valle. Si trova su un pendio, visibile già da lontano, ed è nota tra gli abitanti semplicemente come la chiesa “Sankt Krein”. E proprio questa chiesa è anche ritratta nello stemma del comune. Le pitture sulle mura e le statue intagliate risalgono al periodo tra 1400 - 1500. Altrettanto notevole è il granaio della valle Sellraintal, costruito con pietra dal fiume, e le varie altre chiese della valle. Tra di queste ci sono per esempio la chiesa parrocchiale S. Caterina e la chiesa parrocchiale di Gries im Sellrain. A poca distanza si trova anche il paese di presepi Oberperfuss, una stupenda meta soprattutto durante il periodo d’avvento!

La valle Fotschertal, una valle laterale della valle Sellraintal, rappresenta un’amata meta escursionistica ed è accessibile fino al rifugio Potsdamer Hütte tramite una stradina. I percorsi ben marcati vi portano da qui sulle malghe e sulle cime delle montagne, passando per ruscelli, rododendri e mucche che pascolano. L’aria fresca ed il panorama stupendo sulla valle e le cime che vi circondano vi danno la sensazione di essere liberi come un uccello! Amate mete escursionistiche sono per esempio i monti Schaflegerkogel (2.405 m s.l.m.), Fotscher Windegg (2.577 m s.l.m.) e Rote Kogel (2.836 m s.l.m.). Per delle vie ferrate invece si possono raggiungere le cime Villerspitze e Lüsender Villerspitze, che entrambi superano i 3.000 m. D’inverno la valle Fotschertal vi aspetta con lo sci alpinismo e divertenti discese con la slitta.

Un nostro consiglio: nel piccolo comune sono sparsi ben 36 ponti, i quali collegano i vari borghi tra di loro. Una particolarità da vedere!

Suggerimenti ed ulteriori informazioni